top of page

Il Capodanno lunare è una festività tradizionale cinese che celebra l’inizio del nuovo anno, calcolato in base ai cicli lunari, per questo la data non è fissa ma varia tra il 21 gennaio e il 20 febbraio. È importante sottolineare che nonostante il nome “Capodanno lunare” esso si basa in realtà, sul tradizionale calendario lunisolare cinese in cui i mesi iniziano in concomitanza con ogni novilunio e non quello lunare. Questo giorno rappresenta uno dei momenti più importanti e attesi in Cina, ma anche in altri Paesi dell’Estremo Oriente come Vietnam, Corea del Sud, Singapore, Malaysia e nelle Chinatown di tutto il mondo.


I festeggiamenti per il Capodanno iniziano con il sorgere della seconda luna nuova dopo il solstizio d’inverno; tuttavia, le persone iniziano a prepararsi già dal ventitreesimo giorno del dodicesimo mese lunare. Quando le famiglie si dedicano alle pulizie di primavera, allo shopping (noi diremmo natalizio), preparano le decorazioni di carta per le finestre, scattano le foto di famiglia da appendere in salotto per rallegrare l’atmosfera e ovviamente si mettono ai fornelli per preparare tutte le pietanze che verranno gustate nei giorni successivi.

Quando finalmente giunge l’ultimo dell’anno è comune passare la serata in famiglia, mangiando e ridendo, aspettando la fine del giorno per salutare il nuovo anno e, allo scoccare della mezzanotte mangiare tutti insieme i jiaozi. Dopo una breve dormita si dà il via alle lunghe chiamate di auguri a parenti e amici, per poi tornare a festeggiare con balli, canti e altro cibo. In molti luoghi vengono organizzate le “fiere del tempio” -un raduno culturale tradizionalmente adiacente a templi- dove si può assistere alle magnifiche danze del drago e del leone, assieme all’esposizione di vari articoli di artigianato e rinfrescarsi ai numerosi tavoli imbanditi.

Un’usanza molto attesa dai bambini è la consegna dei “soldi fortunati”: dopo che i membri più giovani di una famiglia salutano i più anziani con un inchino e un augurio di buon anno, riceveranno l’attesa busta rossa, così come gli spettacoli di fuochi d’artificio il cui suono si estende come un eco per tutte le vie delle città. Con il passare del tempo ci sono stati alcuni cambiamenti nei festeggiamenti del Capodanno lunare, ad esempio oggi giorno in molte città i fuochi sono proibiti per la salvaguardia dell’ambiente, ma questo non riduce il clima di allegria e gioia che il nuovo anno porta con sé.


Queste sono solo alcune delle attività più ricorrenti del Capodanno lunare, seguite soprattutto dalla popolazione cinese, dove i festeggiamenti durano quindici giorni ad ognuno dei quali, secondo la tradizione, corrisponde una celebrazione diversa, come la giornata del cane rosso del terzo giorno o il compleanno del dio della ricchezza del quinto giorno.



Quest’anno il Capodanno lunare cade il 22 gennaio. I festeggiamenti inizieranno con il sorgere della luna nuova, questo sabato (21 gennaio) e proseguiranno fino al 5 febbraio, concludendosi con la Festa delle Lanterne.

Non ci resta che augurarvi un buon fine e inizio anno a tutti!



🌐Seguici sulla nostra pagina Instagram @nuoveviedellaseta

🌐Seguici sulla nostra pagina Facebook Nuove Vie della Seta (https://www.facebook.com/nuoveviedellasetaitalia)

bottom of page