1 Settembre: la Cina torna sui banchi in tutta sicurezza

Da sempre il primo settembre è considerato l’emblema del ritorno alla normalità giornaliera e l’avvio verso tanti buoni propositi. In Cina, questa giornata coincide con l’inizio delle scuole di ogni grado, a partire dall’asilo: kāixué dì yī tiān 开学第一天. L’importanza che la carriera scolastica ricopre per il popolo cinese è cosa risaputa in tutto il mondo: la popolazione estremamente numerosa fa sì che la competizione per poter varcare la soglia delle migliori scuole cominci già dalle elementari, terminando con il temuto gāokǎo 高考, un esame nazionale standardizzato, prerequisito per l’ingresso in tutte le università. Per questo motivo, non è raro vedere genitori fare file chilometriche (dàpái chánglóng 大排长龙) fuori delle scuole per iscrivere i propri piccoli negli istituti migliori: a volte l’attesa inizia addirittura alcuni giorni prima e se necessario, si sfida anche la pioggia più violenta.


Quest’anno, come per tutto il mondo, anche per la Cina è un inizio scolastico molto particolare, nonostante qui la maggior parte degli studenti siano tornati in classe (fùkè 复课) già dallo scorso maggio. La ripartenza è stata innanzitutto caratterizzata da una grande attenzione alle misure di sicurezza per prevenire la diffusione del nuovo Coronavirus (xīnxíng guānzhuàng bìngdú 新型冠状病毒). Prima di entrare a scuola, tutti gli studenti sono sottoposti a controllo della temperatura; inoltre, all'interno degli istituti viene mantenuta la distanza di sicurezza e, ogni studente ha la sua "borsetta" (shǒutí bāo 手提包) contenente degli strumenti utili per isolarsi durante i pasti (yòngcān dǎng bǎn 用餐挡板).

Inoltre, come da tradizione, le diverse scuole cinesi hanno inaugurato l’anno scolastico con una lezione particolare (yītáng tèshū de kè 一堂特殊的课), volta a stimolare la curiosità degli studenti e a portare la loro attenzione su temi importanti della quotidianità non inclusi all’interno di libri e manuali scolastici. Sotto vi proponiamo alcuni degli argomenti affrontati.


"Le mie fantastiche vacanze" 多彩暑假"

Gli studenti sono saliti in cattedra per condividere con i compagni ciò che hanno fatto durante le vacanze estive: sport, viaggi, nuove esperienze e compiti scolastici. Attraverso l'utilizzo di PPT, video, fotografia e interazione tra compagni, gli insegnanti sono riusciti a creare in questo modo un'atmosfera molto positiva per il rientro in classe.


"Un inizio scolastico all'insegna degli indovinelli della lanterna " 开学第一猜:“灯谜”

In una scuola media di Wenzhou, i nuovi studenti sono stati accolti in maniera molto particolare: prima di entrare nell'edificio, dovevano rispondere agli indovinelli delle lanterne: un'usanza tipica della Festa Yuanxiao sin dalla dinastia Song. Le lanterne vengono decorate con degli indovinelli scritti su pezzi di carta e appesi: tutti possono leggerli e divertirsi a trovare la soluzione. Il primo a dare la risposta esatta vince un premio. Questo gioco ha coinvolto anche tantissimi genitori che, come da tradizione, avevano accompagnato i figli al primo giorno di scuola.




Benessere psicologico e controllo sullo spreco alimentare “心理健康” “节约粮食”


Complice il duro colpo inflitto dal virus, questi due temi da tempo molto cari alla Cina, quest'anno hanno acquisito un valore ancora più importante. Così, una scuola elementare di Chengdu ha deciso di incentrare proprio su questi argomenti la prima lezione dell'anno scolastico 2020/2021. Gli insegnanti hanno cercato di spiegare agli studenti come la salute sia fisica che psicologica siano fondamentali per il benessere della società, così come la parsimonia del cibo lo è per l'ambiente.