La Cina si prepara all'autunno con l'arrivo della "Rugiada Bianca"

Ieri, ventunesimo giorno del settimo mese lunare, ha avuto inizio il Báilù 白露 (letteralmente "Rugiada Bianca"), ovvero il quindicesimo termine solare del calendario tradizionale cinese, caratterizzato da un abbassamento della temperatura, soprattutto notturna. In questo periodo contraddistinto da un'importante escursione termica, il vapore si condensa in gocce d'acqua sul terreno o sugli oggetti vicini al suolo, formando la "rugiada bianca" che ha dato il nome a questo periodo dell'anno.



LE TRADIZIONI LEGATE AL PERIODO DELLA "RUGIADA BIANCA"


In questo termine solare, il popolo cinese venera Yu Il Grande (Dà Yǔ 大禹) che, secondo il mito, regnò come primo re della dinastia Xia per 45 anni sulla Cina. Egli fu un sovrano leggendario divenuto famoso anche per la sua capacità di controllo delle inondazioni (zhìshuǐ 治水). Non a caso, la principale attività agricola di questo periodo è proprio l'irrigazione (guàngài 灌溉).


In questo periodo, si consiglia di consumare l'uva, che durante il Bailu è estremamente dolce e aiuta a dissipare il calore interno e ad espellere le tossine. Altre specialità tipiche di questo termine solare sono le patate dolci (hóngshǔ 红薯) e il Longan (lóngyǎn 龙眼, letteralmente "occhio di drago"): quest'ultimo è un frutto tipico del sud-est asiatico (dalla polpa bianca e la buccia scura), molto comune in Cina, dove viene consumato sia fresco che essiccato nelle zuppe dolci. La medicina cinese ritiene che esso abbia un effetto positivo sul rilassamento; inoltre, il Longan aiuta a rinforzare la milza, nutre il sangue e migliora anche l'aspetto estetico delle persone.

In questo periodo, si beve il "tè di rugiada bianca", particolarmente popolare a Nanchino e nella provincia del Jiangsu; esso ha un profumo e un sapore molto particolari e diversi rispetto al tè raccolto in primavera e in estate. Un'altra bevanda tipica di questo termine solare, è il "vino di rugiada bianca" (báilù jiǔ 白露酒): molte persone, nella parte inferiore del fiume Yangtze, conservano ancora la tradizione di produrre vino con riso glutinoso e cereali in occasione della giornata della Rugiada Bianca.

Sebbene il Bailu, secondo il calendario tradizionale cinese dovrebbe rappresentare l'inizio dell'autunno, ci sono ancora diversi giorni da aspettare prima che le temperature scendano. Ecco perché in questo periodo, in Cina, si sente parlare spesso di qiūlǎohǔ 秋老虎 (letteralmente "tigre d'autunno"), termine col quale ci si riferisce a un periodo eccezionalmente caldo.