top of page

Alla ricerca della fortuna

Secondo la cultura cinese è importante iniziare l'anno nuovo nei migliori dei modi, così da avere un anno sereno. Ci sono diversi rituali che vengono fatti prima e durante il Capodanno cinese per scacciare gli spiriti maligni e attirare la fortuna.


Tra le decorazioni per il Capodanno cinese troviamo le lanterne su cui vengono dipinte diverse scritte beneaugurali, come il carattere 福 (fú) che significa “felicità, fortuna”. Questo carattere viene riprodotto anche su carta rossa e attaccato alle finestre dove spesso lo si trova capovolto all’ingiù, per esprimere l’auspicio che la fortuna stia arrivando.

Con la carta sono realizzati anche dei ritagli, chiamati 窗花 (chuāng huā) letteralmente “fiori alla finestra”, ritagliati seguendo l’antica arte tradizionale cinese dei ritagli di carta raffigurano parole, immagini di buon auspicio oppure riproducono l’animale dell’anno che sta per iniziare.


Secondo l'antica mitologia cinese, ci sono due generali di nome Shen Tu e Yu Lei, che eccellono nella cattura di fantasmi e nel mantenimento della pace nel mondo. Credendo di poter scacciare gli spiriti maligni, le persone erano solite realizzare dei talismani in legno con i nomi o i ritratti scolpiti dei due generali e li appendono sulla porta. Questi ciondoli si sono gradualmente trasformati nei distici della festa di Primavera, cioè coppie di frasi con lo stesso numero di caratteri che esprimono auguri e desideri. Solitamente sono scritte su carta o stoffa di colore rosso e vengono appese ai lati delle porte di case e negozi. Sono accompagnati dai cosiddetti guardiani della porta, due figure terrificanti caratterizzate da volti arrabbiati e munite di armi, simbolo di giustizia e forza, il cui scopo è quello di tenere lontani dalle abitazioni demoni e spiriti maligni. Anche i fuochi d’artificio e i petardi sono usati per scacciare gli spiriti maligni e dissipare la sfortuna.


Un'altra decorazione che non può mancare al Capodanno cinese sono i piccoli lingotti d’oro, chiamati 元寶 (yuán bǎo) sono simbolo di prosperità e ricchezza. La forma più comune è la barca ovale, un po’ schiacciata alle due estremità con una piccola gobba circolare o ovale nel mezzo. Il yuanbao erano piccoli lingotti di oro o argento usati come moneta nell’antica Cina, mentre oggi, l’imitazione di questi lingotti sono usati come simbolo di prosperità e sono spesso visti come design o decorazione su oggetti a rappresentare un anno fortunato a venire.



🌐Seguici sulla nostra pagina Instagram @nuoveviedellaseta (https://www.instagram.com/nuoveviedellaseta/)

🌐Seguici sulla nostra pagina Facebook Nuove Vie della Seta (https://www.facebook.com/nuoveviedellasetaitalia)



Comentarios


bottom of page